Centralino: +39.011.22.50.211,

Super Ecobonus 110%: la sostituzione dei serramenti

sostituzione serramenti in edifici vincolati
Ecco perché la sostituzione delle finestre è uno degli interventi più richiesti e desiderati da chi vuole riqualificare il proprio immobile usufruendo del Super Ecobonus 110%.

Il nuovo incentivo permette di recuperare in 5 anni il 110% della spesa sostenuta per l’efficientamento energetico di un edificio oppure, grazie alla cessione del credito, di effettuare i lavori senza anticipare alcun importo.

La condizione principale per poter accedere al Super Ecobonus è quella di eseguire almeno uno degli interventi cosiddetti “trainanti” (cappotto termico o sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale), ma l’Agenzia delle Entrate, nella guida pubblicata il 24 luglio scorso, ha specificato che in un caso questo requisito potrà non essere rispettato.
Qui di seguito il testo dell’Esempio 7:

Vittorio, che vive in un’unità immobiliare in un edificio sottoposto ai vincoli previsti dal codice dei beni culturali e del paesaggio, vuole sostituire i serramenti. Può beneficiare del Superbonus?
Vittorio potrà fruire del Superbonus per le spese sostenute per la sostituzione dei serramenti, anche se non viene realizzato nessun intervento trainante (cappotto termico o sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale) sull’edificio condominiale, purchè la sostituzione dei serramenti determini il miglioramento delle due classi energetiche ovvero, se non possibile, il passaggio alla classe energetica più alta.”
 
Quindi, nel caso di edifici vincolati, la singola sostituzione dei serramenti non dovrà necessariamente essere subordinata ad uno degli interventi trainanti per beneficiare del Super Ecobonus 110%.
5 agosto 2020