Centralino: +39.011.22.50.211

I servizi dedicati agli utenti registrati quali ordini online, termosoftware, download in area riservata, etc. sono al momento disabilitati per manutenzione ai sistemi operativi. Li riattiveremo al più presto. Grazie.
Toggle Bar

La nostra nuova facciata firmata Ugo Nespolo: un'opera d'arte senza confini

Guida ristrutturazioni edilizie

Dicevamo dell’incontro fortunato e fortuito di persone che hanno sogni con punti in comune. Su questi punti è stato imbastito un progetto durato un paio d’anni e che si è materializzato sul finire di quest’anno. Un anno costellato di diversi momenti in cui la storia di Fresia Alluminio e dell’Arte si sono intrecciate con importanti sponsorizzazioni come quella per il Palazzo Reale di Torino (contributo al restauro delle 12 tele delle Allegorie delle Virtù Regie tramite Art Bonus) o diventando inaspettati set cinematografici come quelli per il film “L’uomo sulla strada” della Eagle Pictures in programmazione in questi giorni.

Ora l’arte è ancora più impressa su Fresia Alluminio che ha trasformato la facciata principale del suo capannone in una gigantesca opera d’arte di 1.050 m2 a cielo aperto grazie al connubio meraviglioso con il Maestro Ugo Nespolo che ha realizzato 12 opere d’arte con tema la nostra finestra e il team di Mycrom Art che grazie alla nano tecnologia della Nasa realizza questi wrapping di grandissimo effetto.

Famiglia Fresia con Nespolo e Imoda

Ma parlavamo dei sogni che si incontrano...

Il Maestro Ugo Nespolo, artista di fama internazionale, sostiene da sempre l’importanza dell’interscambio tra arte e industria, un tema chiave della cultura figurativa del ‘900 come per esempio testimoniavano i manifesti del Futurismo: “La società contemporanea è fatta di relazioni strette tra arte e industria che esprimono il meglio delle possibilità esecutive ed economiche. L’industria è la committenza contemporanea della cultura. Una volta c’erano i nobili o la Chiesa. Oggi l’industria può creare un circuito virtuoso tra l’arte e la società. La facciata di Fresia Alluminio ha il vantaggio di non essere solo la testimonianza del lavoro di un artista ma rappresenta l’essenza stessa di questa azienda.”

Ognuna di queste finestre giganti riprodotte sulla facciata racchiude infatti un elemento caratterizzante di Fresia Alluminio: numeri perché un’azienda e una finestra sono fatte di quote, cifre… foglie per lo spirito green, la tavolozza per i mille colori e finiture di una finestra in alluminio, lampadine e ingranaggi per l’ingegno tecnologico e la continua ricerca di soluzioni innovative etc.

Lo stesso Maestro Ugo Nespolo, così come Alex Imoda di Mycrom Art, ha rimarcato il coraggio della Famiglia Fresia nel raccogliere la sfida che aveva per tutti un punto in comune: rendere meno grigia e anonima un’area industriale e nello specifico un capannone “portando un po’ di gioia” come ha detto il Maestro Ugo Nespolo con la forza del colore e degli elementi della cultura visiva.

Un effetto dirompente che ha suscitato meraviglia e stupore anche tra i nostri vicini dell’area industriale di Volpiano. 

Guida ristrutturazioni edilizie

 

Il progetto è stato realmente un lavoro di squadra che ha comportato uno studio attento e calibrato sia dal punto di vista artistico che tecnico. Ma il punto di partenza sono stati “il coraggio e la lungimiranza della famiglia Fresia” come ha sottolineato Alex Imoda di Mycrom Art che ha trovato nella nostra azienda la possibilità di concretizzare la sua aspirazione principale: trasformare le zone industriali in musei a cielo aperto.

Per Ugo Nespolo il fulcro è stata “la lungimiranza di quest’azienda. Tutti capiscono l’importanza della comunicazione ma pochi comprendono che può avere forme di espressione diversa da quelle canoniche del marketing. Bisogna portare l’arte un po’ fuori dagli schemi e dall’aria viziata degli studi, bisogna uscire dai luoghi comuni dove l’aria è più fresca ed energizzante”. (Ugo Nespolo)

Una facciata che spicca nel nulla e che racconta di noi, del nostro mondo, della nostra energia, del nostro guardare sempre oltre, sempre avanti con coraggio e determinazione. E per una volta non lo faremo con i prodotti o l’assistenza ai clienti ma con l’arte pura che parla da sola.

 

Open to the future

Guida ristrutturazioni edilizie
14 dicembre 2022