Centralino: +39.011.22.50.211

 

Buone Feste da Valentino Fresia

La nostra casa è diventata più che mai il nostro rifugio e le nostre finestre si sono aperte su nuovi punti di vista spesso non semplici.

Per chiudere idealmente il cerchio del 2020 vorrei condividere con voi un’intervista che ho rilasciato ad Andrea Ferro per Radio24, nel programma radiofonico Voci d’impresa, andata in onda, con grande successo, all’inizio di questo anno. Voglio condividerla con voi perché credo fermamente in tutto quello che ho sostenuto prima di questa pandemia e, anzi, ribadisco con forza ed entusiasmo la necessità di guardare sempre avanti e di credere in quello che facciamo.

In questa intervista ripercorro la storia dei nostri primi 50 anni di attività che abbiamo compiuto quest’anno e che festeggeremo tutti assieme con un 50+1 il prossimo anno appena sarà fattibile.

La storia di Fresia Alluminio è sempre attuale perché animata dallo stesso spirito imprenditoriale: coraggio, competenza, senso della sfida. L’intuito e la lungimiranza di mio nonno prima e soprattutto di mio padre a partire dagli anni ’70, poi la creazione di ALsistem, la sfida nei confronti delle multinazionali… tanti passi avanti, tante evoluzioni che ci hanno garantito sempre nel tempo successi prestigiosi come poter annoverare 11 sistemi per serramenti in alluminio ad alta efficienza energetica con Dichiarazione di Prodotto EPD®. Questo riconoscimento ci inorgoglisce, non solo per l’elevato numero di sistemi, ma soprattutto, perché è il risultato di un percorso iniziato nel 2011 quando la parola sostenibilità non era così consueta.
E questa è un’altra sfida che porteremo avanti con determinazione ed investimenti, perché siamo certi sia la strada su cui si costruirà il futuro dell’economia mondiale e del pianeta. L’efficienza energetica è il vero business.

Dunque non solo più finestre, non solo più oblò che dividono esterno-interno com’era decenni fa.

Ormai la finestra non è più neanche solo un elemento di design, ma racchiude un mondo sempre più complesso in cui anche la vostra figura di serramentisti è fortemente cambiata. In questo mondo,se le nostre aziende vogliono essere protagoniste, è necessario evolvere costantemente per intercettare ed esaudire sempre più rapidamente le esigenze del mercato. Per questo, nell’intervista, ribadisco che come il serramentista deve essere un connubio tra il tailorman (sarto) ed un architetto, così la nostra azienda deve offrire un prodotto di eccellenza e di altissima tecnologia ma anche una gamma di servizi complementari sempre più ampia per contrastare efficacemente la concorrenza delle multinazionali.

La nostra azienda rispetto a loro è sicuramente avvantaggiata dal dinamismo e dalla velocità che le sono proprie da sempre, un’innata volontà di spingersi oltre le abitudini e creare nuove opportunità in primis per i nostri clienti.

Non basta costruire un buon prodotto per acquisire la vendita. La vendita si acquisisce con la competenza tecnica anche di nozioni fiscali, di normative, di opportunità legate agli incentivi come la Cessione del credito del 50% o il Superbonus del 110%. Tutte frecce poderose al nostro arco che ha ben chiaro il suo bersaglio: svincolarsi dal mondo dell’edilizia per proporre sempre di più l’efficienza energetica.

Anche la pandemia ci ha costretto a forti riflessioni sulla qualità del nostro ambiente, sull’importanza di una coscienza green che parta dal singolo per arrivare a creare progetti globali di ampio respiro, in tutti i sensi. Rimanere radicati alla territorialità, al Made in Italy, ma inglobando visioni innovative che escano dai confini abituali. Rimanere legati al fattore umano, sia in azienda che al di fuori, ma per sviluppare anche nuovi occasioni di business, nuove partnership che abbiamo continuato a sviluppare in un anno così problematico.

La nostra azienda ha continuato ad investire in servizi, qualità di prodotto, incentivi, accordi con gli Ordini professionali, nuovi software di prediagnosi energetica, nuovi supporti tecnici. E, anche nel 2021, presenteremo nuove tecnologie innovative come il vetro fotovoltaico che costituirà un ulteriore slancio per il settore dei serramenti.

I passi avanti devono essere costanti e lo saranno anche in questo nuovo anno che vogliamo affrontare con voi all’insegna del coraggio e di un pizzico di incoscienza che aiuta a volte a superare le impasse emotive. Non soffermiamoci sulle paure ma solo su quello che potremo costruire al di là delle indubbie difficoltà generali.

Saremo più forti, saremo più uniti, saremo insieme.

Buone Feste di cuore
da me, dalla mia Famiglia e da tutti i collaboratori di Fresia Alluminio.


Valentino Fresia
17 dicembre 2020